Fabio Gallo scrive a Monica Maggioni e Antonio Campo Dall’Orto – RAI

L’Esperto di Gestione della Conoscenza Fabio Gallo, ha affidato una nota DIRETTA alle Agenzie di Stampa indirizzata a Monica Maggioni e Antonio Campo Dall’Orto, rispettivamente Presidente e Direttore Generale della RAI. Fabio Gallo, ricordiamo, è stato recentemente nominato Esperto del’Istituto di Alta Formazione per il Turismo e l’Ospitalità Allargata (ITS ) Puglia e ha alle spalle centinaia di programmi televisivi editi da RAIUNO.

LA NOTA ALLE AGENZIE dell’11 Agosto 2016
Nella qualità di Responsabile della Comunicazione Istituzionale delle Celebrazioni Ufficiali del VI Centenario di San Francesco di Paola, la Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” ringrazia il Presidente della RAI Monica Maggioni e il Direttore Generale Antonio Campo Dall’Orto per avere risposto all’appello con il quale è stata richiesta l’attenzione del Servizio Pubblico sul Grande Evento Concertistico che si terrà giorno 12 nel Santuario di Paola, dedicato al tema della Pace e del dialogo interreligioso per il VI Centenario di San Francesco di Paola. Un grande evento che unisce 300 eccellenti Musicisti calabresi in quella che possiamo definire la più bella pagina di storia musicale del Mezzogiorno d’Italia, espressione della Calabria più bella, quella dell’Arte, della Cultura del Lavoro, della Fede. Ringraziamo in modo particolare il Direttore Generale per le seguenti parole contenute nella sua missiva: “riteniamo la Vostra iniziativa celebrativa del VI centenario della nascita di San Francesco da Paola estremamente importante e meritevole di attenzione, soprattutto in questo periodo storico, come da Lei evidenziato, in cui la pace nel mondo e il dialogo tra differenti confessioni sembra diventare sempre più difficile. La Rai, in quanto Servizio Pubblico, dedica estrema attenzione alle iniziative che possono contribuire ad avvicinare religioni, culture e popoli diversi”. In fede a queste parole che onorano chi scrive e migliaia di Operatori all’opera da mesi, quale risultante del dialogo tra le nostre Istituzioni, chiediamo che la RAI, in quanto Servizio Pubblico in questo Grande Evento di carattere mondiale e interesse tanto culturale quanto istituzionale, anche in virtù dell’alto Patrocinio della Camera dei Deputati, nonché della Regione Calabria, delle Cinque Province della Calabria e della Città di Paola, sia presente non solo con i suoi servizi del TGR, bensì con il suo Logo istituzionale e con i suoi mezzi in grado di testimoniare la effettiva presenza della RAI, quanto mai opportuna in questi casi. E’ nostro desiderio credere che questo particolare momento della storia culturale della Calabria, valga anche quale fondamento per un rinnovato impegno sociale ed etico per un nuovo modello di fare. Contestualmente, rivolgiamo appello alla TV di Stato perché da oggi voglia rivolgere alla Calabria la propria attenzione destinando ad essa significazione produttiva e diffusa presenza nei suoi palinsesti. Ciò, poiché non potrà mai esserci sviluppo in Calabria se il Servizio Pubblico non rivolgerà ad essa la sua massima attenzione con ampia diffusione nei suoi palinsesti di contenuti positivi e propositivi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>