Santuario di Paola: Convegno su “Conversione del Cuore, Penitenza evangelica, Opere di Misericordia”.

Nei giorni 16 e 17 settembre 2016 avrà luogo a Paola (CS) presso l’Auditorium del Santuario San Francesco un Convegno di spiritualità organizzato dall’Ordine dei Minimi dal particolare tema: “Conversione del cuore, penitenza evangelica, opere di misericordia”.

Programmato in occasione del VI Centenario della nascita del Fondatore dell’Ordine è stato articolato per offrire un contributo di riflessione per l’Anno giubilare della misericordia.

La misericordia è il volto di Dio. Tutta la rivelazione non è altro che un lungo cammino di un Dio che cerca l’uomo, e che in Gesù mostra tutta la sua tenerezza, il suo interessamento alle vicende umane. E sulla Croce accettando l’offerta sacrificale, espiatoria del Figlio Gesù, Dio si rivela definitivamente e totalmente Padre, rigenerando il cuore dell’uomo attraverso il perdono. Da qui prende l’avvio la Chiesa: uomini e donne di misericordia. In questa linea si pongono gli illustri relatori con i loro interventi.

Padre Francesco Marinelli-Padre Leonardo Messinese
Padre Francesco Marinelli-Padre Leonardo Messinese

Nel pomeriggio del 16 settembre  (ore 16 ) dopo i saluti del Rev. mo P. Generale P. Francesco Marinelli e del Correttore Provinciale P. Gregorio Colatorti, la relazione introduttiva di Sua Eminenza Card. João Braz de Aviz, Prefetto della Congregazione per gli istituti di Vita consacrata e le Società di Vita apostolica, ci condurrà nel cuore di Dio perché sia possibile la conversione all’amore e alla misericordia verso il l’uomo.

ritratto-san-francesco-di-paola-santissima-trinita-dei-monti-roma-san-francesco-di-paola-sesto-centenarioEsempio concreto del volto divino nel tempo, ancora oggi fortemente significativo per noi è il Santo di Paola Francesco. Sarà S. Ecc.za Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, Arcivescovo di Reggio Calabria-Bova, a tracciare il profilo di questo calabrese il cui volto era dell’orante, cioè di chi quotidianamente si specchiava in Dio-Amore. Perciò gli era possibile riconoscere il volto di Dio nei poveri, ultimi, nei sofferenti del corpo e dello spirito. E tutti Francesco accoglieva, amava, soccorreva.

sanfrancescodipaola-sanmichelearcangelo-il-quarto-venerdìConversione del cuore, penitenza evangelica, opere di misericordia: sembrerebbero parole fuori moda, ostiche, dure, lontane dalla nostra vita quotidiana e dalla questa società dominata da un frenetico, emotivo ed individuale dinamismo che tutto consuma.

Papa Francesco
Papa Francesco

Papa Francesco con la sua parola e la sua azione, indica la misericordia quale valore determinante e dunque scommessa vincente per l’intera e globalizzata società. Perché sia possibile è necessario il coraggio di una penitenza, di un coinvolgimento personale, costante, di un allenamento quotidiano alla rettitudine, alla onestà, al sano protagonismo, di un interiore processo di liberazione. In altre parole una società cresce se ciascuno si converte: dal cuore dell’io a quello del tu per costruire il noi. Un cammino affascinate che richiede la misericordia, l’ascesi dialogante che si fa pace, amicizia, solidarietà. Di qui la necessità di un approccio e di un linguaggio nuovi nell’intento di riscoprire questa triade ciò può rinnovare e  favorire la vita dell’uomo.

San Francesco da Paola
Il Cristo Risorto battezza con il Fuoco dello Spirito Santo San Francesco – Mosaico, Altare della Casa natale di Paola

Nella seduta mattutina e in quella pomeridiana del 17 settembre sei relazioni approfondiranno il  tema dal punto di vista della teologia biblica (Prof. Giuseppe Pulcinelli, Università Lateranense), spirituale (Prof.ssa Cettina Militello, Facoltà teologica “Marianum”; Prof. Leonardo Messinese, Università Lateranense), morale (Prof. Cataldo Zuccaro, Università Urbaniana), dogmatico (Prof. Pino Lorizio, Università Lateranense).

Santuario San Francesco da Paola Logo Seicentenario
Santuario San Francesco da Paola Logo Seicentenario

Una relazione sarà dedicata a mostrare il ruolo della penitenza evangelica nella società civile (dott.ssa Gabriella Tomai, Tribunale per i Minorenni di Caltanissetta).

La lunga vita dell’Eremita Paolano ci ha permesso celebrare due Centenari (Morte 2007 e Nascita 2016) nello spazio di nove anni, con l’appendice della Canonizzazione (2019): una occasione non solo per riscoprire la sua figura ma soprattutto per accostarci al suo messaggio e attingere alla sua spiritualità penitenziale per un salto di qualità nella fede e nella vita cristiana. Uomini e donne come Francesco di Paola sono in grado di ridare speranza alla comunità ecclesiale e alla società civile.

Enti Patrocinatori Ufficiali
Enti Patrocinatori Ufficiali

IL COMITATO PER IL VI CENTENARIO DI SAN FRANCESCO
Il Convegno si svolge nell’Ambito delle Celebrazioni Ufficiali del VI Centenario di San Francesco di Paola sostenute e patrocinate dal Comitato per il VI Centenario indetto dalla Regione Calabria e presieduto dal Presidente Gerardo Mario Oliverio. Il Comitato include il Sindaco della Città di Paola Basilio Ferrari, i Presidenti delle cinque Province della Calabria, l’Ordine dei Frati Minimi rappresentato dal Correttore Provinciale Padre Gregorio Colatorti. L’intero periodo dei preparativi e delle celebrazioni è stato seguito dal Consigliere delegato da Presidente Giuseppe Aieta, Presidente della Commissione Bilancio della Regione Calabria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>